Chi crea i virus?

Sicuramente girano molte “leggende metropolitane” riguardo a chi possa essere veramente il creatore di questi fastidiosi programmi!                                                 E molto probabilmente è quasi del tutto impossibile capire chi possa essere, al giorno d’oggi però ci sono due correnti di pensiero:

  • Alcune persone ritengono che a produrre i virus non siano altro che persone annoiate a cui piace prendersi gioco di altri utenti della rete più ignoranti di loro, i cosi detti Lamer.                                                                                       Il loro unico scopo sarebbe quindi quello di dimostrare la loro superiorità intellettuale!
  • Un secondo gruppo di persone è invece convinto del fatto che i virus non siano opere casuali create da eccentrici geni dell’informatica, ma tutt’altro siano un business su cui alcune persone hanno creato un vero e proprio impero!                                                                                                               Secondo questa ipotesi infatti sarebbero proprio le stesse case produttrici di antivirus a creare i virus ed a metterli in rete in modo tale da spingere la gente a comprare sempre nuovi antivirus!                                                                            Se questa ipotesi fosse vera sarebbe come pagare costantemente una sorta di “pizzo” virtuale senza il quale non si potrebbe essere sicuri di poter navigare tranquillamente su internet!

Queste sono solo alcune delle voci che circolano in giro, ma proviamo a riflettere meglio su quanto detto…

Ma cos’è un virus e come si crea?

Inizierei dicendo che purtroppo c’è sempre di più la tendenza a parlare di virus quando in realtà  si parla più di software maligno o malware in generale.

I virus (semplificando) sono programmi per computer che hanno lo scopo di danneggiare o compremettere il loro abituale comportamento.
Possono essere crati da programmi che li producono come ad esempio degli scipt (script kiddie è il termine per definire persone, generalmente con poche nozioni e confuse, che usano programmi fatti da altri per generare pseudo-virus) o da programmatori devoti a questa pratica.

I veri virus, quelli per intenderci fino al 1990 erano programmi davvero ingegnosi che per essere scritti necessitavano di una approfondita cultura sulle architetture delle CPU, tant’è che il significato del termine hacking più condiviso è:
l’atto di studiare il funzionamento di qualcosa (non necessariamente un computer) per ottenere il meglio da quello strumento e di fargli fare cose che non erano previste facesse.

Ma è così facile creare un virus?

No! Creare un virus che possa provocare seri danni e che permetta al suo creatore di rimanere nel perfetto anonimato è molto difficile! Ecco perché risulta strano il fatto di pensare che alcune persone impegnino ingenti quantità del proprio tempo per realizzare costantemente nuovi virus senza un tornaconto personale.

Ovviamente è possibile creare dei piccoli virus in pochi secondi, i quali però sono molto difficili da utilizzare poiché facilmente riconoscibili da un qualsiasi utente.       Ad esempio è possibile creare un virus in .batch come descritto da questa guida     –>http://www.morpheus-website.it/virbatch.htm

In definitiva non è così facile capire chi sia il vero artefice di questi affascinanti quanto pericolosi programmi, di sicuro però qualcuno lo fa e tutto ciò che noi possiamo fare per ora è continuare a comperare nuovi anivirus… o forse no?

Di la tua opinione commentando 😉


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...